I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]

Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La battaglia contro Equitalia continua

  • 70


Domani, 28 giugno, a Cagliari, la portavoce del MoVimento 5 Stelle, Emanuela Corda, e il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, promuoveranno l’operazione “Trasparenza” con i sindaci, i consiglieri del MoVimento 5 Stelle sardo e alcuni rappresentati di categoria. Appuntamento alle ore 11.15, al Caesar’s Hotel, in via Darwin 2/4, a Cagliari.

di MoVimento 5 Stelle

In virtù del decreto fiscale di fine 2016, dal prossimo primo luglio “Agenzia delle Entrate - Riscossione” subentra a Equitalia, un ente economico al posto della Spa. Sembra una rivoluzione, ma è soltanto un maquillage gattopardesco. Far finta di cambiare tutto per non cambiare nulla.

Anzi, le condizioni per i cittadini peggioreranno. Prendiamo la procedura di pignoramento diretto dei conti correnti: non è una novità, ma il nascituro ente avrà poteri di accesso diretto alle banche dati dell’Agenzia delle entrate, prerogative negate a Equitalia. Dunque, la sua azione sarà più rapida e i suoi poteri saranno più invasivi.

Potrebbe pure essere una buona notizia se non fossimo di fronte a una riscossione che rimane iniqua e spesso corrotta: debole con i forti (i favori e i condoni si sprecano) e forte con i deboli.
Sparisce il nome, ma rimane un soggetto esterno alle Entrate che eredita tutto il carrozzone clientelare di Equitalia, che si prende baracca, burattini (e burattinai), compresi i famigerati aggi e gli spietati obiettivi quantitativi di riscossione. Resteranno i regali agli amici degli amici, le cartelle insabbiate e quelle pazze, le ganasce facili e, appunto, i pignoramenti veloci.

E pensare che ci avevano raccontato la favoletta di un fisco più “gentile” ed equo: l’ennesima bugia.
Rimane invece lo sbilanciamento dei rapporti di forza tra Stato e cittadino. Il MoVimento 5 Stelle ha presentato una proposta di legge che modifica i meccanismi della riscossione, oltre al testo che abolisce davvero Equitalia e riporta le funzioni in seno all’Agenzia delle entrate.

Poi ci sono le battaglie che facciamo a partire dai territori per il rispetto delle leggi che governi e maggioranze scrivono e poi, regolarmente, calpestano. Per esempio la mancata applicazione, da parte degli enti creditori e di Equitalia, dell’articolo 1 (commi 538 e 540) della legge 228 del 2012.
Per capire: quando il contribuente riceve una cartella e ritiene di non doverla pagare, presenta un’istanza di annullamento entro 60 giorni dal ricevimento del primo atto utile del concessionario della riscossione (Equitalia) attenendosi al comma 538 già citato. Equitalia deve rigirare all’ente creditore entro dieci giorni l'istanza. Se l’ente creditore non risponde, passati 220 giorni, i ruoli a carico del cittadino sono considerati automaticamente cancellati. Questo dice la legge.

Tuttavia, capita spesso che gli enti creditori non rispondano o che Equitalia si sostituisca illecitamente a essi nella risposta. Adesso, con il passaggio al nuovo ente, si addensano molte incognite perché non si capisce che fine faranno le posizioni e i contenziosi aperti con Equitalia. Inoltre, è diffusissima la presenza di ufficiali di riscossione privi di autorizzazione prefettizia: una condizione di illegalità che rischia di rendere nulle le loro disposizioni e che genera una situazione potenzialmente esplosiva.

In Sardegna, dopo una lunga battaglia, la dirigente regionale dell’Agenzia delle entrate ha dato disposizione di far applicare la norma. Eppure, dopo oltre un anno, non si è ancora passati dalle parole ai fatti.

Sempre in Sardegna abbiamo fatto accesso agli atti presso le sedi provinciali di Equitalia per sapere chi abbia usufruito degli sgravi secondo i commi 538 e 540 legge 228/2012 a partire dall’entrata in vigore della norma, perché vorremmo capire quali siano i soggetti che abbiano beneficiato di tali sgravi, considerato che oggi tanti cittadini non ricevono invece alcuna risposta.
Siamo di fronte a una classe politica che fa leggi ingiuste per rispettarle e leggi migliori per violarle sistematicamente. Con i punti civici SosAntiEquitalia, il MoVimento 5 Stelle rappresenta un presidio di prima assistenza, di trasparenza e di legalità in favore dei piccoli contribuenti perseguitati da un fisco ingiusto, imprevedibile e bizzoso.
La battaglia continua e annunceremo azioni clamorose già nei prossimi giorni. Seguiteci!



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

27 Giu 2017, 16:40 | Scrivi | Commenti (70) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Tags: Equitalia, movimento 5 stelle



Il #ProgrammaFisco del MoVimento 5 Stelle

  • 26

fiscoprogramma.jpg

di MoVimento 5 Stelle

I cittadini, davanti al fisco, hanno indubbiamente dei disagi. La pressione fiscale è eccessiva, sulle imprese, sulle famiglie, e tutto il rapporto con il fisco è molto complesso. Occorrono una serie di norme che rendano più snello, equo e sostenibile il fisco in Italia. È per questo che il Movimento 5 Stelle chiede di esprimervi su dei punti fondamentali che riguardano proprio la realizzazione di un alleggerimento nei confronti delle imprese, una redistribuzione dei carichi fiscali migliore e tanti altri aspetti che andiamo ad analizzare.

 
(continua...)

27 Giu 2017, 08:18 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (26)

Ogni maledetta elezione il MoVimento 5 Stelle continua a crescere

  • 408

nuovisindaci.jpg

Il MoVimento 5 Stelle ha vinto otto ballottaggi su dieci. Siamo passati da 37 sindaci a 45, un aumento di oltre il 20%. Siamo entrati con nuovi consiglieri in comuni dove prima non eravamo presenti. Ogni maledetta elezione continuiamo a crescere e questo è ciò che conta. Le prossime sfide sono la Sicilia e poi la battaglia campale delle politiche. Per vincere dobbiamo essere una squadra che lotta insieme per un obiettivo comune. Cittadini, attivisti, portavoce: tutti sono indispensabili se sono al servizio della squadra. Oggi come ieri dobbiamo continuare a lottare. Forza!

di Beppe Grillo (liberamente tratto dal monologo di Al Pacino in "Ogni maledetta domenica")

Otto mesi, alla nostra più difficile sfida: le elezioni politiche. Tutto si decide in questi mesi. Ora noi o andiamo avanti come squadra o cederemo un centimetro alla volta, un giorno dopo l’altro, fino alla disfatta. Siamo all'inferno adesso signori miei. Credetemi. L'Italia sta sprofondando trascinata giù da una montagna di debito pubblico, dal fallimento del sistema bancario, dalle aziende che chiudono quotidianamente, dalla disoccupazione, da chi fa business sugli immigrati.

 
(continua...)

26 Giu 2017, 12:58 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (408)

#ProgrammaAmbiente - Trivellazioni e sottosuolo

  • 45

trisosioshao.jpg


di Franco Ortani, Professore ordinario di Geologia (Università di Napoli)



Parliamo di trivellazioni, o meglio delle perforazioni che l'uomo esegue nel sottosuolo attraverso potenti sonde. sono buchi verticali che solitamente non causano problemi, fatti con dovizia, il fatto più serio è che cosa si vuole fare dopo queste perforazioni, cioè quali attività si possono attivare con i buchi che l'uomo ha fatto nel sottosuolo.

 
(continua...)

26 Giu 2017, 12:53 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (45)

#ProgrammaAmbiente - Piccoli borghi e aree interne: valorizzazione del territorio

  • 129

borghiermani.jpg

Quando parliamo di piccoli borghi, o aree interne, ci riferiamo a quasi un terzo del territorio nazionale nel quale vive soltanto il 7% della popolazione italiana. Sono caratterizzati da un progressivo spopolamento ed invecchiamento della popolazione residente, con una forte riduzione del presidio e della manutenzione del suolo, dei boschi e degli edifici, con effetti gravi anche sugli altri territori del paese.

 
(continua...)

25 Giu 2017, 16:49 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (129)

#ProgrammaAmbiente - Consumo del suolo: contrasto e prevenzione

  • 57

SUOLOCAMPOBASS.jpg

Il suolo è un bene comune, è il principale patrimonio naturale su cui l'Italia può fare affidamento per il proprio futuro. La cementificazione selvaggia ha arrecato danni alla collettività ingrassando solo gli speculatori e le tasche di amministratori spregiudicati e senza visione. I dati mostrano come la progressiva espansione delle infrastrutture e delle aree urbanizzate continua a causare un forte incremento delle superfici artificiali.

 
(continua...)

25 Giu 2017, 09:30 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (57)

#ProgrammaAmbiente: il costo ambientale dei prodotti

  • 79

ermaniapaolaola.jpg

Ogni oggetto o imballaggio ha un impatto ambientale nella sua filiera (ciclo di vita) in particolare per quanto riguarda lo smaltimento. Oggi si paga un contributo ambientale solo per gli imballaggi. Questo contributo obbligatorio, pagato dalle aziende, rappresenta la forma di finanziamento che permette interventi a sostegno delle attività di raccolta differenziata, e di riciclo dei rifiuti di imballaggi insieme ai proventi delle aste degli imballaggi raccolti.

 
(continua...)

24 Giu 2017, 14:31 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (79)

#ProgrammaAmbiente: cambiamento climatico e sostenibilità ambientale

  • 73

mercaclimaa.jpg

La Terra sta procedendo verso il superamento dei limiti ambientali planetari, come dimostrano una serie di studi scientifici pubblicati negli ultimi anni. Dalla desertificazione allo scioglimento dei ghiacciai: il suolo, i corpi idrici e le falde acquifere sono sempre più a rischio anche nel nostro Paese. È quindi necessario consentire la tutela dell'ambiente dall'impatto cumulativo dei vari agenti inquinanti.

 
(continua...)

24 Giu 2017, 10:12 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (73)

#ProgrammaAmbiente: dai rifiuti a nuova materia

  • 125

contopaolao.jpg


Grazie alle raccolte differenziate domiciliari di qualità ed a nuove tecnologie di recupero materia a freddo oggi si può arrivare al recupero quasi completo di ogni tipo di "rifiuto". Ad esempio da materie plastiche oggi considerate difficilmente riciclabili possono trasformarsi in bauletti porta casco, arredamenti da giardino, vasi, sottovasi, pannelli fonoassorbenti per autostrade, etc. Basterebbe defiscalizzare l'extracosto che oggi frena lo sviluppo di questo mercato virtuoso. Inoltre è fondamentale una vera riduzione dei rifiuti a monte. Ad oggi non è mai stata fatta perché va a toccare gli interessi sia di chi li produce che di chi li smaltisce in discariche e inceneritori.

 
(continua...)

23 Giu 2017, 16:21 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (125)

#BancheVenete, chiuso per rapina

  • 143

perrapina.jpg

di David Borrelli e Marco Valli, EFDD - M5S Europa

Le vergognosa vicenda delle banche venete si avvia verso un triste epilogo. Le autorità europee, con la connivenza del Governo italiano, hanno tirato la carretta finché si è potuto, prosciugando le tasche dei piccoli azionisti, nell'attesa che si creassero le condizioni per svendere. La morale dei burocrati europei e dei politici corrotti, infatti, è semplice: accorpare le banche e coprire chi le ha gestite in modo irresponsabile o non ha vigilato (Bankitalia e Consob), facendo pagare il conto ai risparmiatori o ai contribuenti. Stesso copione della Grecia, stessi attori, medesime vittime: i cittadini. Dentro l'attuale sistema di governance non c'è scampo e noi italiani dobbiamo accettare il destino su cui ci hanno traghettato manager incapaci e politici in malafede. Sono loro ad aver spolpato gli istituti di credito e poi firmato accordi internazionali che ci mettono il cappio al collo.

 
(continua...)

23 Giu 2017, 10:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (143)

Il #ProgrammaAmbiente del MoVimento 5 Stelle

  • 126

progenaoebxki.jpg

di MoVimento 5 Stelle



Ciascuno di noi ha quella che si chiama impronta ecologica, ed è la conseguenza di qualunque nostra azione. Questo si riflette sull'acqua che beviamo, sull'aria che respiriamo. Si riflette nel momento in cui noi ci spostiamo perché quando facciamo una trivellazione, o un pozzo petrolifero, o un pozzo per estrarre il gas, questo ha una conseguenza, si riflette sull'agricoltura perché l'acqua che utilizziamo irriga i campi, e se l'acqua è contaminata il prodotto agricolo può non essere di perfetta qualità. Allora lo scopo del nostro programma qual è?

 
(continua...)

22 Giu 2017, 15:10 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (126)

Dati Istat: il governo Renzi ha penalizzato i giovani

  • 125

matteorenzi_istat.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Il rapporto Istat sulla “redistribuzione del reddito in Italia” è una presa in giro con pochi precedenti. Una vera e propria marchetta nei confronti del defunto Governo Renzi. Il messaggio di fondo del documento è che l’azione del Governo nel triennio 2014-2016 ha ridotto le diseguaglianze, ma non è affatto vero. Basta comparare i dati riferiti al 2016 con quelli del 2012 per scoprire che l’azione redistributiva dello Stato si è indebolita proprio da quando Renzi è salito a Palazzo Chigi.

 
(continua...)

22 Giu 2017, 09:31 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (125)

Un anno e #RomaRinasce

  • 176

virgiravirg.jpg


di Virginia Raggi

Questo primo anno ha rappresentato una grande opportunità di rilancio per Roma. Questa Giunta, i suoi consiglieri, i presidenti di Municipio, la maggioranza, hanno lavorato giorno e notte per porre le basi di una rivoluzione che completeremo nel corso della consiliatura. Cinque anni di lavoro e crescita per la città. È stato un percorso irto di ostacoli: li abbiamo affrontati con impegno e serietà, grazie anche a un sincero entusiasmo che - vi assicuro - non ci mancherà mai.

 
(continua...)

21 Giu 2017, 15:14 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (176)

Tutti i post del mese di Giugno 2017